Kalé Kàris – Viaggi di una Aspirante Musa tra Arte e Natura

I viaggi danno una grande apertura mentale: si esce dal cerchio dei pregiudizi del proprio Paese e non si è disposti a farsi carico di quelli stranieri. (Charles-Louis de Montesquieu)

I Volti del Mare

Il mare ha tanti volti: felici, tristi, misteriosi, spaventosi, romantici.

Dall’acqua nasce la vita. L’acqua pura viene soffocata con l’oro nero. Nell’acqua si trova la morte.

L’uomo sfida la natura ma mai può vincerla perché è parte di essa, flessibile, potrebbe assecondarla iniziando così a camminarle accanto e ritrovare il rispetto ed il contatto che ormai ha perso.

Prigioni di cemento e cuori vuoti. Nessuno ascolta davvero. Nessuno sente nel profondo l’amore o il dolore altrui. Assuefatti dalla violenza, siamo già morti dentro. E così, per l’umanità addormentata: le vite perse sono solo numeri, la pelle importante è solo quella bianca, le donne non sono rispettate mentre nel mondo animale le femmine di ogni specie sono importanti e corteggiate, mai forzate. In cosa l’uomo sarebbe più intelligente di un animale? La superbia e l’arroganza hanno sottomesso l’intelligenza che la natura ci ha gentilmente donato.

E’ importante per l’uomo aver attorno a sé un po’ di natura, osservarla, impararne la logica e goderne. Come può un bambino crescere mentalmente sano nel mezzo di una città, senza sentire, accanto al ritmo della propria vita, quello della vita degli animali e delle piante? Mai come nel nostro tempo l’uomo si è così allontanato dalla natura, e questo è forse stato il più grande dei nostri errori. – Tiziano Terzani

Non fraintendetemi, non è tutto perduto.

Immersi in un mare che brilla cristallino al sole dell’Estate, tutta la sofferenza scivola via. Niente pensieri, pena o dolore. Se sarete attenti sentirete: la pace, il sale sulla pelle, il profumo inebriante, la spensieratezza. Una miriade di colori, in un tramonto, intreccia lilla e arancio in un turbinio di bellezza. Gli occhi si riempiono e il cuore quasi balza fuori dal petto, irradiando amore per tutto il nostro corpo. Questa è la pace vera. Nel silenzio e poi in un canto. Lacrime sì, ma di felicità. Credendo possibile un mondo nuovo, dove ogni singolo umano è importante.

Apparteniamo all’acqua ed essa appartiene a noi. Non possedere ma appartenere. Siamo tutti collegati. Il cielo e la terra, la luna e il sole, gli animali e le piante.

Oggi questa corda è quasi recisa. Feriti, malati, crudeli. Ci facciamo del male ogni giorno. Non conosciamo la nostra vera casa.

Essere in società, non vuol dire necessariamente perdere la nostra vera natura. Possiamo cercarla e sarà lei a trovarci. Dove? In un bosco, una foglia, nella pioggia, in un fiume, nei granelli di sabbia, nei colori del vento. Perché la Natura Siamo Noi!

IMG_20170425_095751

Ippocampo (Gargano, Puglia, Italia) 2017

Licenza Creative Commons Quest’opera è distribuita con Licenza Creative Commons Attribuzione – Non commerciale – Non opere derivate 3.0 Unported.

Annunci

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione / Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione / Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione / Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione / Modifica )

Connessione a %s...

Ispirazione

Le persone non fanno i viaggi, sono i viaggi che fanno le persone. (John Steinbeck)

Calendario

aprile: 2017
L M M G V S D
« Gen   Lug »
 12
3456789
10111213141516
17181920212223
24252627282930

Archivi di Viaggio

Statistiche del Blog

  • 3,833 hits
%d blogger hanno fatto clic su Mi Piace per questo: